Un allevatore padano chiama il veterinario

per l’inseminazione artificiale della sua vacca.
Quando arriva il veterinario, a casa c’è solo la nonna.
– Buongiorno! Sono il veterìnario.
La nonna risponde:
– Ah, già… mi pare che lei sia venuto per l’inseminazione della vacca…
– Sì.
– Bene. Quella è la vacca… e quello è il chiodo dove può appendere i pantaloni…

Un contadino con le galline all’aria aperta

Ad un certo punto si avvicina un tipo distinto e gli chiede:
“Belli i suoi polli, cosa mangiano?”.
“solo roba di prima qualita’, costosissima”.
“Ma non si vergogna? Io sono un commissario della FAO e lei spreca cibo mille euro di multa!”.
Qualche giorno dopo l’allevatore viene avvicinato nuovamente da una persona:
“Belli i suoi polli, che mangiano?”.
” Ah … roba da poco, scadente, di scarto …”.
“Ma non si vergogna? Io sono della protezione animali e le faccio una multa di mille euro!”.
Dopo una settimana
“Che belli i suoi polli, che cosa mangiano?”.
“Ah, guardi, io gli do dieci euro a testa e si comperano quello che vogliono!”