Bluff

– E’ inutile! Se non sai bluffare è inutile che giochi a poker! Guarda Carlo! Sono due ore che ha la stessa espressione… freddo… impassibile… non si capisce mai cos’abbia in mano… non è vero Carlo? Diglielo tu!
Carlo?
Carlo?
CARLOOOOOO!!!

Due scheletri decidono di fare un giro in moto:

– Aspettami che prendo il cappotto!
– Ma che cosa ci fai con il cappotto? Non puoi sentire freddo sei morto!!!
– Hai ragione… allora prendo il casco!
– Ma allora sei scemo! Sei già morto, anche se cadi non puoi farti male!
Allora il primo scheletro corre nella tomba e poco dopo esce con la lapide sotto braccio.
– Ma cosa diavolo ci fai con la lapide?
– Il cappotto non me lo hai fatto prendere, il casco nemmeno, almeno fammi portare i documenti…

Due cacciatori sono in un bosco,

quando uno dei due crolla a terra.
Sembra che non respiri ed ha gli occhi sbarrati.
L’altro cacciatore estrae prontamente il telefonino e chiama il 118:
– Il mio amico è morto! Cosa posso fare?!?
– Innanzi tutto si calmi. La posso aiutare. Per prima cosa, dobbiamo essere sicuri che il suo amico sia davvero morto.
Segue un istante di silenzio, poi un colpo di fucile. Il cacciatore riprende il telefono e dice:
– Ok, ed ora?

Un carcerato all’altro:

– …e allora il giudice mi ha chiesto come ho ucciso mia moglie,
e io gli ho detto la verità: le ho raccontato una barzelletta
che avevo inventato io che faceva morire dal ridere, io l’avevo avvertita,
l’ho giurato in tribunale. Allora il giudice mi ha chiesto di
raccontare la barzelletta… è morto il giudice, la giuria,
il pubblico presente, e tre giorni dopo sono morti anche i carabinieri!!!